Progettazione abitazione unifamiliare Valverde

Architettura e Design in provincia di Pavia
  • progettazione abitazione unifamiliare
  • progettazione abitazione unifamiliare
  • progettazione abitazione unifamiliare
  • progettazione abitazione unifamiliare
  • progettazione abitazione unifamiliare
  • progettazione abitazione unifamiliare
  • progettazione abitazione unifamiliare
  • progettazione abitazione unifamiliare

Progettazione abitazione unifamiliare Valverde

Situata nell’Oltre Pò Pavese e immersa in un paesaggio collinare tra borghi e castelli, in una natura florida tra boschi e ampie aree coltivate, Casa D’Agosto, piccola frazione del Comune di Valverde di soli 315 abitanti, si trova a venti chilometri da Pavia.

Quest’opera, casa di villeggiatura di piccole dimensioni di circa 120mq per una giovane coppia del Milanese,  è stata realizzata su di una porzione di terreno in leggero declivio di circa 3000 mq.

La casa si trova esattamente sul sedime di un vecchio fienile in mattoni preesistente demolito per lasciare posto al nuovo fabbricato.

La nuova abitazione e’ costituita da un monoblocco completamente realizzato in cemento armato posizionato alla quota naturale del terreno esistente e da uno spazio aperto antistante destinato al godimento dell’aria e della natura circostante nei periodi estivi.

Lo spazio di questa casa per villeggiatura è pensato come un open-space su due piani articolati all’interno di un unico volume a doppia altezza caratterizzato da soppalchi e ottenuto dalla rotazione di 45 gradi di una copertura a falda tradizionale.. Il risultato è la formazione di quattro prospetti trapezoidali stereometrici perfettamente identici.

La distribuzione interna delle funzioni è molto semplice.

Lo spazio interno è cosi suddiviso: al piano terra è ricavata la zona giorno living e dining  la quale è direttamente accessibile dal giardino esterno, attraverso le grandi vetrate scorrevoli e dalla porta di accesso anch’essa vetrata.

Il piano terra open-space è suddiviso in un’ampia zona soggiorno a doppia altezza, da una zona pranzo posizionata al di sotto del soppalco e dalla cucina a vista con piano in cemento e ante in legno d’acero trattato, un piccolo bagno con disimpegno rivestito a pavimento e a parete con cementine color verde serve la zona al piano terra e le camere al piano superiore.

Alle zona notte si accede attraverso una scala a vista in cemento armato contenuta da setti murari anch’essi del medesimo materiale immediatamente adiacente il soggiorno.

Al  piano superiore soppalcato sono dislocate le due camere da letto completamente aperte e “affacciate” sulla zona giorno sottostante dalle quali si può godere della vista del paesaggio circostante offerto dalle grandi vetrate.

Il rapporto con il paesaggio è garantito attraverso ampie  finestrature in legno e vetro apribili e fisse che lasciano entrare luce, aria e la vista delle colline circostanti, tutte le aperture sono infatti pensate a partire dalle viste offerte in ogni ambiente interno.

I materiali impiegati nella costruzione sono il cemento armato lasciato completamente a vista negli spazi interni.

Il cemento armato, utilizzato per eliminare qualsiasi elemento strutturale interno e contenere i costi di costruzione, è stato gettato con pannelli gialli comuni e lasciato internamente a vista.

La materialità dei pochi elementi in legno massello (cucina, porta del bagno, arredi e serramenti); l’eleganza dei pavimenti realizzati a getto monolitico in cemento elicotterato e rifinito con pastina al quarzo; la trama del cemento armato grezzo delle pareti e del soffitto inclinato lasciato a vista contribuiscono a mettere in rilievo gli aspetti più sensitivi e materici dell’opera architettonica.

Le finiture esterne del fabbricato sono pensate in continuità con l’interno; tutti i prospetti sono rifiniti con un intonaco color grigio scuro termoriflettente a grana grossa steso grossolanamente con frattazzo, anche la copertura a due falde ruotate di quarantacinque gradi, trattata con materiale “povero” utilizzato solitamente nelle coperture industriali, (guaina ardesiata grigia) reinterpreta e asseconda il linguaggio brutalista di tutta l’opera.

DATI TECNICI

Valverde, casa d’agosto (Pv)

superficie 120mq


committenza
Privata
progetto architettonico
Andrea Carmignola Architetto

collaboratori

Janko Mauri


progetto impiantistico
Ing,re Polistudio s.a.s.


progetto strutturale
Polistudio s.a.s.

esecuzione

impresa edile: Immobiliare Cardanini

impianti elettrici e speciali: Mario Crevani


materiali utilizzati

pavimento in cemento elicotterato con pastina al quarzo

murature in cemento armato a vista

cucina in legno di acero verniciato

serramenti in legno di pino verniciato

Località

Valverde

Categoria

Interior Design, Ristrutturazione case e appartamenti

Tags
Interior Design, Progettazione abitazione, Ristrutturazione abitazione
Richiedi il tuo preventivo